Alba 1 h 30 min.

Se vi parlo di una piramide golosa fatta di bignè ripieni e coperti da morbida crema, cosa vi viene in mente? Facile: il profiteroles! Un grande classico della pasticceria – di origine francese, ma molto diffuso anche in Inghilterra e in Italia – che si presta a diverse interpretazioni, a seconda dei gusti: basta cambiare il ripieno e/o la copertura per ottenere dei dolci variegati. Il profiteroles più comune è probabilmente quello formato da bignè ripieni di panna montata e copertura al cioccolato. Ma oggi, io vi propongo la ricetta dei profiteroles al caffè, per tutti gli amanti del genere.

Per realizzare il profiteroles, dovrete per prima cosa preparare la pasta choux, che vi servirà per fare i bignè, da riempire di panna montata zuccherata. Potete velocizzare il tutto se acquistate i bignè già pronti, ma volete mettere la soddisfazione di preparare interamente voi questa montagna di gusto? 🙂
Una volta riempiti i bignè, passate alla morbida copertura al caffè, realizzata soltanto con panna fresca da montare, zucchero a velo e caffè solubile. Il risultato sarà un dolce d’effetto da portare in tavola durante una cena tra amici o parenti. Sarà un successone!

Qui sotto trovate la video ricetta, ma a seguire c’è la spiegazione nel dettaglio di dosi e step di preparazione:

INGREDIENTI per 2 profiteroles al caffè di media grandezza:
Per 30-35 bignè:
110 ml di acqua
100 g di burro
105 g di farina 00
190 g di uova (circa 3) pesate senza guscio
1 g di sale
Per il ripieno:
250 g di panna montata zuccherata
Per la copertura:
500 ml di panna fresca liquida
50 g di zucchero a velo
1 cucchiaino e 1/2 di caffè solubile
Per decorare:
panna montata zuccherata q.b.

PREPARAZIONE:

Preparate i bignè seguendo la ricetta che trovate qui. Una volta freddi, praticate un foro alla base dei bignè con un dito e riempite la cavità con panna montata, con l’aiuto di un sac à poche con bocchetta piccola liscia. Proseguite fino a esaurimento.

profiteroles-al-caffe_ripienoPreparate la copertura dei bignè al caffè: montate con le fruste la panna liquida, lo zucchero a velo e il caffè solubile, senza montare troppo, perché la crema deve essere semi-montata, quindi né troppo liquida né troppo ferma; una copertura morbida.profiteroles-al-caffe_cremaTuffate un bignè alla volta nella crema per coprirne l’intera superficie, dando un colpo secco per far cadere la crema in eccesso prima di disporli su un vassoio in maniera concentrica. Formate una base più larga e continuate sopra a formare dei cerchi di bignè sempre più piccoli per ottenere una piramide, che dovrà avere un solo bignè in cima.
Decorate con qualche ciuffetto di panna montata qua e là, con l’aiuto di un sac à poche con bocchetta a stella.profiteroles-al-caffe_preparazioneEcco il risultato finale.profiteroles al caffèprofiteroles al caffè ricettaSe non mangiate subito il profiteroles al caffè, riponetelo in frigorifero fino al momento di servire, tirandolo fuori dal frigo qualche minuto prima di mangiarlo.

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂