I biscotti quaresimali sono dolci tipici siciliani che si trovano tutto l’anno, ma che sono storicamente legati al giorno di Pasqua, come il nome stesso fa intendere. 

Perché vengono chiamati proprio Biscotti Quaresimali? Perché tipicamente vengono preparati durante il periodo della Quaresima, in quanto biscotti poveri di grassi. Per lo stesso motivo, di solito la preparazione avviene il Mercoledì delle ceneri, il giorno prima dell’inizio della Quaresima. Dietro a tutti la motivazione è cattolica, in quanto per la religione è prescritta nel medesimo periodo l’astinenza dalla carne, nonché dai grassi animali.

Va detto che anche in altre regioni vengono preparati i quaresimali, anche con varianti diverse, tant’è che ci sono quelli napoletani, toscani, genovesi, romani e pugliesi.

Con questa ricetta siciliana potrete realizzare dei quaresimali senza burro, preparati soltanto con mandorle siciliane, farina, albumi, zucchero e aromi, come da ricetta originale. Solo col tempo, infatti, si sono aggiunti strutto o burro alla ricetta della tradizione.

Con le dosi indicate di seguito, orientativamente vi verranno circa 25 biscotti quaresimali.

Il loro vantaggio è che durano a lungo, si mantengono bene anche nei giorni successivi, essendo biscotti secchi e croccanti, quindi potete prepararli in anticipo e magari regalarli ad amici e parenti, confezionandoli in un sacchettino con un nastro colorato.

I quaresimali sono buoni mangiati da soli, in qualsiasi momento della giornata, oppure accompagnati da marsala o moscato, a fine pasto.

Ingredienti quaresimali siciliani

Quantità Ingrediente
300 gr Mandorle sgusciate
250 gr Zucchero
100 gr Farina 00
2 Albumi
1 Arancia (scorza grattugiata)
1 Limone (scorza grattugiata)
q.b. Sale

Come fare i quaresimali

Per preparare i quaresimali palermitani, tritate 200 g di mandorle con 200 g di zucchero in un mixer, finché saranno ridotti in polvere. 

Aggiungete alla polvere di mandorle e zucchero anche la farina, la scorza grattugiata dell’arancia e del limone. Mescolate con un cucchiaio per amalgamare gli ingredienti. Tenete un attimo da parte.

In una ciotola, montate gli albumi a temperatura ambiente con il sale, aggiungendo lo zucchero rimanente (50 g) poco alla volta, appena gli albumi inizieranno a diventare bianchi e spumosi. Dovrete ottenere un composto morbido e lucido.

Unite con una spatola gli albumi montati al composto a base di mandorle. 

Per ultimo, unite le mandorle intere rimanenti (100 g) e amalgamate con una spatola o, se vi viene meglio, con le mani. L’impasto dei quaresimali dovrà risultare morbido, ma compatto.

Prendete una teglia da forno e mettetevi sopra un foglio di carta forno. Formate con l’impasto due salsicciotti larghi circa 4 cm, dopo esservi unti le mani con un po’ di olio per maneggiare meglio l’impasto e non farlo attaccare. Cuocete i biscotti quaresimali in forno statico pre-riscaldato a 190 °C per 20 minuti.

doppia cottura biscotti quaresimali siciliani

Sfornate i quaresimali, lasciateli raffreddare e poi tagliateli con un coltello in modo obliquo a uno spessore di circa 1 cm. Mettete i quaresimali distesi sulla parte tagliata in forno pre-riscaldato a 160 °C a tostare per 20 minuti, girandoli a metà cottura.

Una volta pronti, sfornateli e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente.

ricetta quaresimali fatti in casa
come si fanno i quaresimali

Conservazione biscotti quaresimali

I biscotti quaresimali si mantengono a lungo, anche per diversi giorni. Conservateli in una scatola di latta o in un contenitore ermetico per mantenerli croccanti il più a lungo possibile.

Varianti

Biscotti quaresimali morbidi

Se volete realizzare dei quaresimali morbidi, vi basterà non fare la seconda cottura dei biscotti. Cuoceteli, pertanto, a 190 °C per 25 minuti e lasciateli raffreddare prima di mangiarli. Senza la seconda cottura, i quaresimali non saranno croccanti come nella ricetta originale, ma si manterranno morbidi.

Quaresimali senza glutine

Per preparare dei biscotti quaresimali senza glutine, sostituite la farina 00 con la farina di riso. Tutti gli altri ingredienti sono già senza glutine, quindi l’unico ingrediente che dovrete sostituire è, appunto, la farina.

Biscotti quaresimali light

Già per il fatto che questi quaresimali siano senza burro li rende light di default, ma se volete renderli ancora più light sostituite lo zucchero con lo zucchero di canna.

Quaresimali al cioccolato

Realizzare dei quaresimali al cioccolato è semplicissimo: la ricetta rimane la stessa, ma dovete sostituire all’inizio 70 g di mandorle da tritare con 70 g di cioccolato fondente, per cui dovrete mixare nel robot da cucina 130 g di mandorle, 70 g di cioccolato fondente e 200 g di zucchero. Poi sostituite i 100 g di farina 00 con 50 g di farina e 20 g di cacao amaro in polvere. Alla fine, aggiungete 50 g di mandorle intere (invece di 80 g) e 30 g di cioccolato fondente a pezzetti. Proseguite con la cottura come da ricetta.

Una vasata e alla prossima ricetta! 


Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche i BISCOTTI VELOCI AL CIOCCOLATO E MANDORLE SENZA BURRO.

  • 2
    Shares