I biscotti di San Martino con ricotta sono dolci tipici siciliani che si preparano e consumano il giorno di San Martino, l’11 novembre. Oltre a questa versione di biscotti di San Martino morbidi ripieni, vi è un’altra versione di biscotti secchi e duri, che si è soliti inzuppare nel vino moscato.

Oggi vediamo la ricetta dei biscotti di San Martino morbidi con ricotta, dolcetti aromatizzati all’anice – c’è chi preferisce mettere i semi di finocchio – e bagnati con moscato. Per il ripieno, ho usato la ricotta di pecora, che è la base di molti dolci siciliani. In alternativa, se vi viene difficile trovare questo tipo di ricotta, potete sostituirla con quella di mucca.

Per un buon risultato, è importante mettere a scolare la ricotta alcune ore prima, meglio se 24 ore prima di lavorarla, in modo tale che possa rilasciare tutto il suo siero ed essere così asciutta, cosa fondamentale per la crema dei san martinelli.

La preparazione dei biscotti di San Martino è più facile se avete una planetaria. In caso contrario, potete anche impastare a mano, ma ci vorrà un po’ di olio di gomito per una buona riuscita.

Ingredienti biscotti di San Martino con ricotta

Per i biscotti

Quantità Ingrediente
500 gr Farina manitoba
20 gr Lievito di birra fresco
190 ml Acqua
15 gr Semi di anice o finocchio
5 gr Cannella in polvere
120 gr Zucchero
100 gr Strutto o burro
3 gr Sale

Per la crema

Quantità Ingrediente
600 gr Ricotta di pecora
250 gr Zucchero
80 gr Gocce di cioccolato

Per la bagna

Quantità Ingrediente
120 gr Acqua
120 gr Vino moscato

Per decorare

Quantità Ingrediente
q.b. Zucchero a velo
ingredienti biscotti di San Martino con ricotta

Preparazione San Martinelli morbidi

Per prima cosa, mettete la ricotta a scolare il giorno prima della preparazione dell’impasto.

Per l’impasto: sciogliete il lievito di birra in 80 ml di acqua tiepida, mescolando con un cucchiaino.

lievito sciolto

Mettete la farina, lo zucchero e l’acqua in cui avete sciolto il lievito in planetaria. Impastate per 2 minuti con il gancio.

impasto san martinelli

Aggiungete i semi di anice, la cannella, lo strutto e incorporate con il gancio.

Unite l’acqua rimanente (110 ml) a temperatura ambiente, poco alla volta. Lavorate in totale circa 10 minuti o finché l’impasto si sarà incordato.

impasto con strutto e anice

Per ultimo, unite il sale e amalgamatelo con il gancio giusto il tempo di incorporarlo agli altri ingredienti.

Versate l’impasto ottenuto su un piano da lavoro e formate un panetto, quindi mettetelo in una ciotola e cospargete la superficie con un po’ di strutto o burro, così da non farlo seccare troppo. Coprite la ciotola con pellicola per alimenti e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa per 2 ore.

impasto biscotti di san martino

Trascorso il tempo, riprendete l’impasto e formate un salsicciotto, quindi ricavate pezzi da 50 g. Formate delle palline e adagiatele su una teglia coperta da carta forno. Dovranno venirvi circa 18 palline.

palline di impasto

Lasciate lievitare per un’ora, poi cuocete in forno statico pre-riscaldato a 180° per 20 minuti. Tirate fuori dal forno i dolcetti, che dovranno risultare abbastanza morbidi e dorati. Spostateli su una griglia a raffreddare.

come fare i biscotti di san martino morbidi

Nel frattempo, preparate la bagna: in una ciotola, mescolate acqua e moscato a freddo e tenete da parte.

bagna al moscato

Per la crema di ricotta: mescolate ricotta e zucchero, quindi setacciate. Riponete la crema in frigorifero e, dopo un’ora, setacciate nuovamente.

crema di ricotta

Aggiungete le gocce di cioccolato e incorporatele con una spatola. Coprite la crema di ricotta con pellicola a contatto e riponetela in frigorifero.

crema di ricotta con gocce di cioccolato

Una volta freddi, tagliate la parte superiore dei biscotti di San Martino morbidi per ricavare un cappellino, incidendo verso il basso con un coltellino. Scavate leggermente la base del san martinello, aiutandovi con uno scavino.

biscotti scavati

Bagnate la base con la bagna – io ho usato un bagnatorte con beccuccio piccolo, ma potete usare un pennello o un cucchiaio – e aspettate che venga assorbita dal biscotto. Mettete un po’ di bagna in un piattino e immergervi i coperchi, dalla parte interna. Continuate a bagnare le basi dei san martinelli, se vi avanza bagna.

dolcetti con bagna al moscato

Riempite la cavità delle basi con la crema di ricotta, utilizzando un sac à poche con bocchetta liscia larga. Dovrete formare un bel ciuffo di crema per far sviluppare i dolci in altezza. Coprite ogni biscotto di San Martino con il cappello e cospargete con zucchero a velo.

preparazione biscotti di san martino ripieni

Riponete i dolci di San Martino con ricotta in frigorifero per due ore, prima di mangiarli.

ricetta biscotti di San Martino morbidi
biscotti di San Martino con ricotta

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂