La colomba al cioccolato è una golosa variante della celebre e tradizionale colomba pasquale. La ricetta di base è la stessa, ma nell’impasto vengono inserite delle gocce di cioccolato. In più, una volta lievitata e cotta, la colomba viene ricoperta da una glassa al cioccolato e da riccioli di cioccolato fondente, per un dolce pasquale che diventerà la passione di tutti i chocolate lovers.

Il procedimento è molto lungo, per cui armatevi di pazienza e tanta buona volontà. Ci vorranno circa 24 ore per avere una colomba al cioccolato soffice e gustosa. I tempi di lievitazione sono molto importanti, così come lo è il metodo di lavorazione: il risultato sarà migliore se lavorerete l’impasto in planetaria, come ho fatto io, anche perché oggettivamente farlo a mano è complicato, sebbene non impossibile.

Quella che trovate descritta nella ricetta di seguito è una colomba al cioccolato con lievito di birra, quindi realizzabile in casa anche senza il lievito madre. Seguite tutti i passaggi e il risultato sarà perfetto. 🙂

Come stampo, ho utilizzato uno stampo per colomba da 1 kg, che potrete acquistare su Amazon o presso negozi specializzati di articoli per pasticceria.

Ingredienti colomba al cioccolato

Per il primo impasto

Quantità Ingrediente
150 gr Farina manitoba
130 ml Acqua a temperatura ambiente
40 ml Latte intero tiepido
20 gr Lievito di birra fresco

Per il secondo impasto

Quantità Ingrediente
100 gr Farina manitoba
20 gr Zucchero
20 gr Burro a temperatura ambiente

Terzo impasto

Quantità Ingrediente
200 gr Farina manitoba
120 gr Uova
120 gr Zucchero
80 gr Burro a temperatura ambiente
10 gr Sale
1 fialetta Aroma di arancia o scorza grattugiata di un\'arancia
1 bacca Vaniglia
150 gr Gocce di cioccolato

Glassa al cioccolato per colomba

Quantità Ingrediente
200 gr Cioccolato fondente
20 gr Burro

Per decorare la colomba

Quantità Ingrediente
q.b. Cioccolato fondente a scaglie o riccioli

Preparazione colomba con gocce di cioccolato

Impasto colomba soffice al cioccolato

Per il primo impasto della colomba, sciogliete il lievito nel latte tiepido in una ciotola non troppo piccola.

Unite la farina manitoba e l’acqua tiepida, quindi mescolate con un cucchiaio finché gli ingredienti saranno ben amalgamati. Coprite la ciotola con pellicola per alimenti e riponetela in forno spento con luce accesa per un’ora e trenta minuti. La temperatura di lievitazione ideale sarebbe tra i 27° e i 30°.

Trascorso il tempo, procedete con il secondo impasto: mettete il primo impasto lievitato in planetaria, unite lo zucchero e amalgamate con il gancio. Incorporate la farina, poco alla volta.

Appena la farina sarà tutta assorbita, aggiungete il burro a pomata (cioè lasciato ammorbidire a temperatura ambiente), poco alla volta, lavorando finché l’impasto sarà ben incordato. Coprite la planetaria con pellicola per alimenti e lasciate lievitare in forno spento con luce accesa fino al raddoppio del volume – anche in questo caso, ci vorrà circa un’ora e trenta minuti. 

Dopo la lievitazione, proseguite con il terzo impasto: unite lo zucchero e lavorate con il gancio giusto il tempo di farlo assorbire. Poi unite la farina, poco alla volta, finché sarà completamente incorporata. Unite anche le uova, una alla volta.

A seguire, unite il sale. Aggiungete il burro morbido, poco alla volta, non aggiungendo altro burro se il pezzo precedente non sarà stato completamente assorbito.

Aromatizzate l’impasto della colomba con i semi della bacca di vaniglia (o un cucchiaino di estratto) e l’aroma all’arancia (in alternativa, usate la scorza grattugiata di un’arancia) e lavorate sempre con il gancio. In totale, dovrete lavorare l’impasto circa 20 minuti da quando avete iniziato con il terzo impasto. Alla fine, dovrà risultare ben elastico, che tirandolo si vede in trasparenza.

Infine, aggiungete le gocce di cioccolato, lavorando il tempo necessario per incorporarle. Se gradite, inserite anche 100 g di scorzette d’arancia candita (io non le ho messe).

Trasferite l’impasto su un ripiano infarinato, appiattite con le mani e date delle pieghe di rinforzo, portando i lembi esterni verso l’interno.

Formate una palla e riponetela in una ciotola, quindi coprite con pellicola per alimenti e riponetela in frigorifero per 16 ore a maturare. 

Trascorso il tempo indicato, tirate fuori dal frigorifero la ciotola e mettetela in forno spento con luce accesa per almeno 3 ore o fino al raddoppio del suo volume.

Quando l’impasto è ben lievitato, spostatelo su un ripiano leggermente infarinato e appiattitelo con le mani. Tagliatelo in due parti, una poco più grande dell’altra, con cui verrà fatto il corpo centrale, e l’altra parte da dividere a metà, con cui fare le ali.

Procedete quindi così: portate i lembi esterni dell’impasto più grande verso il centro mantenendo la forma allungata e poi arrotolatelo per formare un filoncino; riponete quest’ultimo nella parte lunga dello stampo da 1 kg, quello che costituirà il corpo della colomba.

Fate la stessa cosa con gli altri due pezzi più piccoli di impasto: portate i lembi verso l’interno e arrotolate i due pezzi di impasto per formare le ali, che andranno riposte negli appositi spazi dello stampo, quelli più piccoli.

Lasciate lievitare in forno spento con luce accessa per 3-4 ore o finché l’impasto lieviterà fino a raggiungere quasi i bordi dello stampo.

A quel punto, cuocete la colomba al cioccolato in forno statico pre-riscaldato a 160 °C per 50-55 minuti, ma fate comunque la prova stecchino per verificarne la cottura. Meglio evitare il forno ventilato, altrimenti la colomba tenderà ad asciugarsi troppo.

colomba gocce cioccolato ricetta

Una volta sfornata, infilzate la colomba con spiedini di acciaio, capovolgetela e lasciatela raffreddare a testa in giù. Io ho poggiato gli spiedini su dei libri per tenere la colomba alta e non farla poggiare sul tavolo. Sarò sincera: ho provato a fare la colomba anche senza farla raffreddare a testa in giù e non è crollata lo stesso. Per sicurezza, meglio però seguire la procedura classica con il raffreddamento a testa in giù. 🙂

Glassa al cioccolato

Una volta fredda, passate alla preparazione della glassa al cioccolato per la copertura della colomba: fate sciogliere a bagnomaria o al microonde il cioccolato fondente spezzettato o tritato insieme al burro, mescolando di tanto in tanto con un cucchiaio, finché la glassa sarà liscia.

glassa al cioccolato per colomba

Cospargete la glassa al cioccolato sulla superficie della colomba, distribuendola omogeneamente con una spatola. Decorate con riccioli di cioccolato.

preparazione colomba cioccolato con lievito di birra

Lasciate solidificare la glassa al cioccolato della colomba a temperatura ambiente prima di tagliarla e mangiarla.

colomba al cioccolato fondente
come si fa colomba cioccolato
ricetta colomba cioccolato fatta in casa

Conservazione

Essendo priva di conservanti, la colomba al cioccolato fatta in casa si mantiene morbida per 2-3 giorni, ben chiusa in un sacchetto per alimenti o in un contenitore ermetico. Trascorso questo numero di giorni, la colomba inizierà a perdere la sua morbidezza. Eventualmente scaldatela per qualche secondo al forno al microonde, dato che il calore la renderà un po’ più morbida.

Varianti

Colomba al cacao

Per realizzare una colomba al cacao, sostituite nell’ultimo step i 200 g di farina con 120 g di farina manitoba e 30 g di cacao amaro. Poi procedete come da ricetta indicata sopra.

Colomba al cioccolato e caffè

Se volete fare una colomba al cioccolato e caffè, sostituite all’inizio i 130 ml di acqua del primo impasto con 150 ml di caffè della moka. Poi proseguite come da ricetta, aggiungendo 30 g di zucchero nel terzo impasto (quindi 150 g di zucchero, invece di 120).

Con la colomba avanzata, potreste preparare una MATTONELLA DI COLOMBA CON SEMIFREDDO AL CIOCCOLATO FONDENTE E MANDORLE.

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂


Se siete in cerca di altre ricette dolci della tradizione pasquale, provate le PECORELLE DI MARTORANA.

  • 11
    Shares