Ho la casa invasa da limoni. Tra quelli del mio giardino e quelli dei miei suoceri, ho pensato che sarebbe stato il caso di realizzare un bel dolce al limone, così ho optato per una fragrante crostata al limone, composta da una base di pasta frolla alla vaniglia e una crema pasticciera al limone dal gusto intenso. Sapeste che odore c’era in casa mia dopo averla preparata! 🙂

È una ricetta che va bene per qualsiasi occasione: come coccola mattutina per la vostra colazione o come dopo pasto per fare ottima figura con i vostri ospiti.

Vi consiglio di fare le 2 preparazioni base il giorno prima di comporre e cuocere la crostata al limone, per una resa migliore. Vediamo allora, in dettaglio, la ricetta per fare questa gustosa crostata alla crema di limoni!

INGREDIENTI:
Per la pasta frolla:
500 g di farina 00
300 g di burro a temperatura ambiente
250 g di zucchero a velo
1 bacca di vaniglia
90 g di uova
2 g di sale
Per la crema di limoni:
500 ml di latte intero
6 tuorli
150 g di zucchero
20 g di fecola di patate
20 g di farina 00
2 limoni biologici
ingredienti crostata al limone

PREPARAZIONE:
Per preparare la crostata al limone, iniziate dalla pasta frolla alla vaniglia, seguendo la ricetta che trovate qui. Mettete il panetto in frigorifero per 24h prima di stenderlo e procedere come indicato di seguito.

Nel frattempo, preparate la crema pasticciera al limone: in una ciotola grande, mescolate con una frusta a mano i tuorli e lo zucchero; non dovete montarli, ma soltanto amalgamarli. Unite la farina e la fecola setacciate e mescolate con la frusta. Tenete da parte.

crema_pasticcera_al_limone In una pentola larga, portate a bollore il latte con la scorza dei limoni, quindi filtrate il liquido attraverso il colino – così potrete eliminare facilmente la scorza – e versate gradualmente il liquido sul composto a base di tuorli, mescolando continuamente con una frusta a mano. Rimettete il composto sul fuoco e fate addensare a fuoco moderato, mescolando con una frusta a mano finché avrete una crema densa e senza grumi. Versate subito la crema di limoni in una pirofila bassa e larga e copritela con pellicola trasparente a diretto contatto.crostata_al_limone_cremaTrascorse le 24h di riposo, riprendete il panetto di frolla alla vaniglia e stendetelo con un mattarello su un piano ben infarinato. Ricoprite uno stampo per crostate – precedentemente imburrato e infarinato – con la frolla, eliminando la parte in eccesso che esce dallo stampo. Bucherellate il fondo della crostata con una forchetta e versatevi dentro la crema al limone. Stendete la frolla rimasta e ricavate delle strisce con un tagliapasta, quindi mettete quest’ultime sopra la crema a formare dei rombi. Premete in corrispondenza delle giunture in cui si incontrano il bordo del guscio della crostata con le strisce. crostata_al_limone_ricettaCuocete in forno statico pre-riscaldato a 170° per circa 50-60 minuti. Ricordate che i tempi di cottura sono indicativi, perché ogni forno è diverso, quindi controllate la crostata al limone a intervalli regolari. Appena cotta – dovrà essere dorata – tiratela fuori dal forno e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Spolverate la crostata al limone con zucchero a velo prima di servirla.ricetta_crostata_al_limonecrostata_al_limoneL’articolo da abbinare a questa ricetta è una paletta per torta che ho amato appena l’ho vista.

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂