Ho trovato questa ricetta della crostata di ricotta e latte condensato su una rivista e ho pensato subito di provarla. Gli intolleranti al lattosio probabilmente inorridiranno davanti a un dolce simile per ovvi motivi, ma io che sono “lattara” dentro sono impazzita appena l’ho assaggiato: friabile, gustoso e che si scioglie in bocca. Assolutamente da provare!

INGREDIENTI:
Per la pasta frolla:
300 g di farina
100 g di burro morbido
150 g di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
3 g di lievito
1 pizzico di sale
buccia grattugiata di 1 limone
Per la farcia:
400 g di ricotta
140 g di latte condensato
1 uovo
1 tuorlo
50 g di panna fresca
3 cucchiai di succo di limone
buccia grattugiata di 1 limoneingredienti crostata ricottaPREPARAZIONE:
Per prima cosa, preparate la pasta frolla che costituirà la base della vostra crostata di ricotta: setacciate la farina e il lievito in una planetaria e aggiungetevi tutti gli altri ingredienti. Lavorate con una frusta a foglia fino a formare un panetto, che dovrete coprire con pellicola trasparente e riporre in frigorifero per almeno 2 ore e 30 minuti. 
Se impastate a mano, amalgamate prima gli ingredienti secchi con il burro e gli aromi fino a formare delle briciole e, poi, aggiungete l’uovo e il tuorlo fino a formare il panetto.crostata-ricotta_frollaNel frattempo, preparate la farcia: in una ciotola a parte, setacciate la ricotta per 2 volte; quindi aggiungete anche gli altri ingredienti e lavorate con le fruste per amalgamarli, fino ad avere un composto liscio. Riponete in frigorifero in attesa che il panetto sia pronto per essere steso.crostata-ricotta_cremaTrascorso il tempo, riprendete dal frigorifero la pasta frolla, stendetela con un mattarello su un piano infarinato e modellatela su una teglia per crostate precedentemente imburrata. Bucherellate la base con una forchetta e versatevi sopra la farcia, quindi eliminate con una rondella la pasta in eccesso, appena sopra la farcia. Se volete, potete utilizzare questa pasta in eccesso per fare delle strisce sulla farcia. Cuocete in forno statico pre-riscaldato a 180° per circa 40 minuti.

Consiglio: se volete estrarre la crostata dallo stampo e non tagliarla direttamente da lì, non limitatevi a imburrare lo stampo, ma ricopritelo con carta forno che fuoriesce dallo stampo, così vi sarà più facile estrarre il dolce.crostata-ricotta_preparazioneLa vostra crostata di ricotta e latte condensato dovrà apparire così:crostata_alla_ricotta_e_latte_condensatocrostata_ricotta_e_latte_condensatoUna vasata e alla prossima ricetta! 🙂