La pasta con pesce spada e pomodorini è un primo piatto semplice, leggero e gustoso, da preparare in pochi minuti. La ricetta è indicata anche se siete a dieta, poiché nel piatto non sono presenti elementi grassi. Come al solito, basta non esagerare con l’olio per avere un piatto freschissimo e light, perfetto per chi non si vuole appesantire, ma vuole comunque mangiare con gusto.

Visto che nella ricetta di questo primo piatto di mare sono previsti pochissimi ingredienti, vi raccomando di scegliere alimenti di qualità, poiché cambiano completamente la resa finale. In particolare, munitevi di pesce spada, pomodorini, pasta nel formato a vostra scelta, origano, menta, aglio, sale, pepe e olio. Il procedimento è facilissimo e il risultato sarà delizioso. 🙂

Come pasta, io ho optato per una pasta di Gragnano trafilata al bronzo, nel formato di maxi fusilli, che amo particolarmente. Come pesce spada, ho invece usato un pesce freschissimo, ma volendo potreste usare anche il pesce spada surgelato, purché di ottima qualità. Al posto dei pomodorini, potreste usare i datterini, che sono ancora più dolci e gustosi.

Per dare maggior sapore ho aggiunto qualche fogliolina di menta fresca, ma se preferite sostituitela con del basilico fresco. Oppure usateli pure entrambi.

Adesso rimbocchiamoci le maniche e prepariamo insieme la pasta col pesce spada e i pomodorini. Le dosi che trovate di seguito sono per due persone.

Ingredienti pasta con pesce spada e pomodorini

Quantità Ingrediente
250 gr Pasta
300 gr Pomodorini
150 gr Pesce spada
1 spicchio Aglio
q.b. Sale
q.b. Pepe
q.b. Olio di oliva
q.b. Origano
q.b. Menta fresca

Preparazione pasta con pesce spada e pomodorini

Per preparare la pasta con pesce spada e pomodorini, tritate uno spicchio d’aglio e fatelo rosolare in un’ampia padella con un filo d’olio. Unite i pomodorini lavati e tagliati a metà, salate, pepate, aggiungete l’origano, mescolate e lasciare cuocere per qualche minuto.

Aggiungete una tazzina d’acqua e continuate a cuocere per altri 5 minuti, poi unite il pesce spada privato della pelle e tagliato a tocchetti; salate leggermente quest’ultimo. Mescolate dopo un paio di minuti, così da far cuocere bene il pesce spada da tutti i lati, quindi unite la menta spezzettata. Cuocete un altro paio di minuti e spegnete quando si sarà ristretta l’acqua e si sarà formato un fondo di sughetto. Il condimento è pronto.

pasta con pesce spada a cubetti

Nel frattempo, mettete sul fuoco una pentola con l’acqua e portate a bollore. Unite una presa di sale e versatevi la pasta, quindi fatela cuocere al dente, cioè circa 2-3 minuti prima del tempo di cottura previsto. Spostate la pasta con una schiumarola nella padella con il condimento, così da non scolare l’acqua di cottura che vi servirà a breve. Accendete il fuoco sotto la padella e aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura alla pasta, quindi finite la cottura in padella, mescolando bene.

pasta con pesce spada light veloce

Spostate la pasta nei piatti, versate un filo d’olio e decorate con qualche fogliolina di menta fresca.

pasta pesce spada pomodorini ricetta

Conservazione

Questo tipo di pasta andrebbe consumata subito, ma, qualora dovesse rimanervi, conservatela in frigorifero in un contenitore ermetico e, al momento di servirla, scaldatela in padella con un filo d’olio.

Varianti

Pasta con pesce spada e melanzane

Realizzare questa variante è molto semplice: basta friggere a parte le melanzane tagliate a cubetti e unirle al condimento alla fine. Un consiglio per le melanzane: prima di friggerle, spurgatele mettendole in uno scolapasta con del sale grosso per almeno un’ora, meglio ancora se vi poggiate sopra un peso, così si favorirà la perdita del loro liquido di vegetazione e , di conseguenza, del loro retrogusto amaro.

Pasta con pesce spada al sugo

Invece di usare i pomodorini, utilizzate 250 g di polpa di pomodoro a cubetti. Preparate sempre il soffritto con l’aglio tritato, unite la polpa di pomodoro, condite con sale, pepe e origano. Aggiungete una tazzina di acqua e fate cuocere per qualche minuto, poi unite il pesce spada a tocchetti e fate cuocere per qualche altro minuto. Proseguite unendo la pasta al dente e finendo la cottura in padella, con qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Pasta con pesce spada in bianco

Per la pasta con il pesce spada in bianco, senza pomodorini, fate rosolare uno spicchio di aglio in padella con un filo d’olio. Unite il pesce spada a cubetti, salate e fatelo cuocere bene da tutti i lati per circa 3-4 minuti. Unite 80 ml di vino bianco e lasciate sfumare per qualche altro minuto. Unite la pasta al dente e finite di cuocerla in padella. Spegnete, aggiungete del prezzemolo fresco tritato, un po’ di olio, una macinata di pepe e servite.

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂


Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le TROFIE AL PESTO CON VONGOLE, PATATE E FAGIOLINI.

  • 1
    Share