Lo sformato di lenticchie è un primo piatto facile e gustoso, un comfort food realizzato con lenticchie secche, besciamella, grana e pancetta. Si tratta di un piatto versatile, che va bene per qualsiasi occasione: una cena tra amici, un pranzo in famiglia o per il cenone di Capodanno, dove le lenticchie non possono proprio mancare.

La ricetta dello sformato di lenticchie prevede la cottura prima in tegame e poi al forno, così da avere una piacevole crosticina esterna, che racchiude un morbido e saporito ripieno di lenticchie, arricchito da cipolle, carote, sedano e salvia.

A seguire, vediamo nel dettaglio gli ingredienti e gli step di preparazione.

Ingredienti

Quantità Ingrediente
500 gr Lenticchie secche
2 l Acqua
2 Dado vegetale
20 ml Olio di oliva
80 gr Burro
300 ml Latte intero
50 gr Farina 00
q.b. Noce moscata
140 gr Pancetta
1 Cipolla
100 gr Carote (peso da pelate)
1 Sedano (una costa)
2 Uova
100 gr Grana grattugiato
10 gr Salvia (un rametto)
q.b. Sale
q.b. Pangrattato
ingredienti sformato di lenticchie

Preparazione sformato di lenticchie

Per fare lo sformato di lenticchie, iniziate preparando il brodo vegetale, portando a bollore in un tegame 2 litri di acqua con 2 dadi vegetali, finché questi ultimi saranno sciolti. Tenete da parte.

brodo vegetale

In un ampio tegame mettete 20 ml di olio e 20 g di burro, quindi fateli sciogliere a fuoco basso; unite la cipolla tritata, la carota pelata e tagliata a pezzetti e il sedano a pezzetti precedentemente raschiato, quindi fate soffriggere per 5 minuti.

soffritto cipolla sedano carote

Unite la pancetta e fate soffriggere per 3 minuti. Aggiungete le lenticchie secche e il brodo caldo, gradualmente. Se avete una pentola abbastanza grande, potete anche mettere il brodo tutto insieme.

lenticchie in padella

Unite anche la salvia tritata, mescolate e fate cuocere per un’ora. Alla fine, l’acqua dovrà essere quasi completamente evaporata. Spegnete e tenete da parte.

come fare lo sformato di lenticchie

Quando le lenticchie sono pronte, preparate la besciamella: in un pentolino fate sciogliere il burro rimanente (60 g), poi aggiungete la farina e mescolare con una frusta a mano per formare il roux.

roux

Unite il latte a temperatura ambiente e mescolate continuamente con la frusta su fuoco basso, finché la besciamella si sarà addensata. Spegnete e aggiungete un pizzico di sale e noce moscata, quindi mescolate.

besciamella

Unite la besciamella alle lenticchie e amalgamate con un cucchiaio.

sformato lenticchie e besciamella

Aggiungete anche il grana grattugiato e le uova sbattute, quindi mescolate bene.

preparazione sformato lenticchie

Versate il composto in uno stampo da ciambellone imburrato e cosparso di pangrattato; livellate con un cucchiaio e cuocete in forno statico pre-riscaldato a 180 °C per 40-45 minuti o finché, inserendo uno stuzzicadenti all’interno dello sformato di lenticchie, questo uscirà asciutto.

lenticchie al forno

Tiratelo fuori dal forno e lasciatelo intiepidire prima di capovolgerlo su un piatto da portata e tagliarlo.

sformato con lenticchie
sformato di lenticchie
ricetta sformato di lenticchie

Come conservare lo sformato

Lo sformato di lenticchie si conserva ben coperto in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni. Prima di mangiarlo, scaldatelo per qualche minuto al microonde o in forno, giusto il tempo di levarlo di freddo e farlo tornare tiepido.

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂


Se siete in cerca di altre ricette di sformato, provate anche lo SFORMATO DI COUS COUS CON CAVOLFIORE E PRIMOSALE.