La torta rovesciata alla confettura di albicocche è un dolce leggero e dietetico, che si prepara in 20 minuti ed ha soltanto 248 calorie per fetta.

Questa torta di albicocche light è, infatti, preparata con la stevia – che è un dolcificante naturale – al posto dello zucchero, cosa che fa risparmiare un sacco di calorie, dato che la stevia non ne ha. Se volete comunque usare lo zucchero, potete utilizzare 170 g di zucchero semolato o di canna al posto della stevia.

La torta è preparata senza burro – viene usato l’olio di semi – e contiene latte scremato, sicuramente più leggero del latte intero. Per una versione senza lattosio, sostituite il latte scremato con un latte vegetale, come latte di riso, di mandorle, d’avena o di soia, secondo i vostri gusti.

Nonostante sia una torta ipocalorica, è buonissima!

Si chiama “torta rovesciata alla confettura di albicocche” perché in cottura la marmellata andrà a finire verso il fondo, creando uno strato che, capovolgendo la torta una volta pronta, diventerà la parte superiore del nostro dolce.

Prepararla è facilissima: avrete soltanto bisogno di fruste elettriche per mischiare gli ingredienti, un setaccio e una teglia da 20 cm. Io ne ho usato una a cerniera, ma va bene anche una normale teglia. Ho fatto due esperimenti: nel primo ho imburrato e infarinato la teglia, mentre nel secondo ho foderato lo stampo con carta forno, dopo averlo imburrato. Il risultato è stato più preciso nel secondo caso, quindi vi consiglio di usare la carta forno, così lo strato con la marmellata sarà più bello a vedersi, una volta sfornata la torta.

Vediamo come prepararla.

Ingredienti torta light alle albicocche

Quantità Ingrediente
3 Uova
70 gr Stevia (o 170 g di zucchero)
150 gr Farina 00
100 ml Latte scremato
75 ml Olio di semi di girasole
1 bustina Lievito per dolci
1 pizzico Sale
1 Limone (scorza grattugiata)
200 gr Confettura di albicocche

Preparazione torta rovesciata alla confettura di albicocche light

Per preparare la torta rovesciata alla confettura di albicocche, setacciate in una ciotola la farina, il lievito e il sale. Tenete da parte.

In un’altra ciotola, montate con le fruste le uova e la stevia (o lo zucchero, in alternativa), finché le uova saranno chiare e spumose.

Unite l’olio di semi, la scorza del limone e il latte scremato, quindi mescolate con le fruste.

Unite la farina, il sale e il lievito setacciati, incorporandoli sempre con le fruste.

Versate l’impasto ottenuto in uno stampo a cerniera da 20 cm imburrato e rivestito da carta forno, quindi distribuite sull’impasto la confettura a cucchiaiate. Cuocete la torta light alle albicocche in forno statico pre-riscaldato a 180 °C per 40 minuti o finché, inserendo uno stuzzicadenti all’interno del dolce, questo ne esce asciutto.

Sfornate la torta di albicocche light e lasciatela raffreddare su una gratella per dolci. Una volta fredda, capovolgetela su un piatto da portata ed eliminate delicatamente la carta forno che era alla base dello stampo, così da avere la confettura distribuita sopra la torta, dato che in cottura sarà scesa, depositandosi sul fondo (adesso il nostro “sopra”).

torta rovesciata marmellata albicocche

Tagliatela a fette e mangiatela.

torta light confettura di albicocche
ricetta torta light di albicocche

Conservazione

La torta light di albicocche si conserva a temperatura ambiente in un contenitore ermetico oppure coperta da un coperchio per un massimo di tre giorni.

Varianti

Torta leggera albicocche e mandorle

Come variante, potete realizzare una torta light alle albicocche e mandorle sostituendo parte della farina 00 con la farina di mandorle (100 g farina 00 e 50 g farina di mandorle) e usando il latte di mandorla al posto del latte scremato. Per il resto, rimane uguale, se non per il fatto che potreste decorare la torta con mandorle a lamelle distribuite sulla marmellata di albicocche.

Torta albicocche e yogurt light

Al posto del latte, usate un vasetto di yogurt magro alle albicocche e proseguite come da ricetta originaria. Il dolce rimarrà leggero e gustoso.

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂


Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche le TORTINE INTEGRALI DI COUS COUS, PESCHE E COCCO.

  • 2
    Shares