La tradizione vuole che il colore del Capodanno e di San Valentino sia il rosso. Ecco perché l’acquisto di intimo rosso diventa un vero e proprio imperativo: se vuoi che l’anno a venire vada bene o che il tuo San Valentino sia pieno di passione, devi avere qualcosa di rosso. Ma chi l’ha detto che questo “qualcosa” debba essere per forza uno slip? Io, per esempio, preferisco di gran lunga una torta dove il rosso la fa da padrone: la Red Velvet Cake 🙂

La Red Velvet Cake – letteralmente “torta di velluto rosso” – è una delle torte americane più famose, caratterizzata appunto dal colore rosso e da una crema bianca brillante, realizzata con crema al formaggio, panna montata, zucchero a velo e vaniglia. I colori che dominano questa torta sono quelli del Natale e del Capodanno, ecco perché questo dolce solitamente si realizza durante le festività natalizie. Ma, aggiungo io, può essere anche un regalo perfetto per San Valentino.

La consistenza è morbidissima e il gusto sorprendente: forse è una delle torte più buone che io abbia mai mangiato! Rientra decisamente nella mia TOP 10 personale 🙂 E il risultato è decisamente scenico, grazie ai vari strati di Pan di Spagna rossi intervallati dalla crema bianca lucida.

Curiosità: la Red Velvet Cake ha avuto un boom negli anni ’60, ma soltanto di recente sta diventando popolare in tutto il mondo. Il colore rosso, in origine, era dato dalla reazione del cacao con gli acidi del latticello, ma oggi questo colore è accentuato da coloranti alimentari. Vediamo come realizzarla!

INGREDIENTI:
Per la base:
310 g di farina 00
16 g di cacao amaro
5 g di bicarbonato (ca 1 cucchiaino)
5 g di sale (ca 1 cucchiaino)
115 g di burro a temperatura ambiente
300 g di zucchero
2 uova
220 g di olio di semi di arachidi
5 ml di aceto bianco o di mele (ca 1 cucchiaino)
10 g di estratto o aroma di vaniglia
240 g di latticello (se non lo trovate, sostituite con lo yogurt bianco intero)
20-30 g di colorante alimentare rosso PANEANGELI
Per la crema:
500 g di formaggio spalmabile
300 g di panna da montare non zuccherata
5 g di estratto o aroma di vaniglia
160 g di zucchero a veloingredienti red velvet cakePREPARAZIONE:

Qui trovate la video ricetta per realizzare la Red Velvet Cake.

Di seguito, trovate invece la descrizione dettagliata con foto.

Per preparare la Red Velvet Cake, iniziate setacciando insieme la farina, il cacao, il bicarbonato e il sale. Mescolate tutto con un cucchiaio o una frusta a mano per amalgamare e tenete da parte.step 1 red velvet cakeIn un’altra ciotola, mixate con le fruste elettriche il burro a temperatura ambiente con lo zucchero; quindi aggiungete le uova, uno alla volta, amalgamando bene.step 2 red velvet cakeUnite anche l’olio di semi, l’aceto e l’aroma o estratto di vaniglia, continuando a mescolare con le fruste.step 3 red velvet cakeAggiungete anche il latticello o lo yogurt intero bianco e mescolate; quindi incorporate gli ingredienti secchi a base di farina in 2 o 3 tempi, amalgamando bene con le fruste.step 4 red velvet cakePer ultimo, aggiungete il colorante alimentare: vi consiglio di aggiungerlo gradualmente, fino a ottenere il colore desiderato. Io ne ho messo 20 g, ma, se volete un rosso ancora più intenso, aumentate la dose a 30 g. Versate il composto ottenuto in una tortiera da 24 cm di diametro imburrata e infarinata e cuocete in forno statico pre-riscaldato a 180° per circa 60 minuti. Consiglio: visto che ogni forno è diverso, controllate la cottura già dopo 30 minuti, perché il tempo necessario a cuocersi potrebbe essere minore nel vostro forno (o anche maggiore). Per sicurezza, meglio controllare a intervalli regolari. Se preferite, dividete l’impasto in 2 tortiere da 24 cm e infornate per 20-30 minuti, sempre a 180°. Io, per semplicità, ho messo tutto in un’unica tortiera e poi ho tagliato a metà la torta. step 5 red velvet cake Vi consiglio di coprire la torta con carta stagnola dopo circa 30 minuti di cottura, così la torta eviterà di bruciarsi troppo in superficie, soprattutto se avete un forno che tende a riscaldare di più nella parte superiore. Trascorso il tempo, verificate la cottura inserendo uno stuzzicadenti al centro della torta: se ne esce asciutto, allora la vostra base sarà pronta.

Mentre cuocete la base, preparate la crema: in una ciotola, ammorbidite il formaggio con una spatola e aggiungetevi lo zucchero a velo e la vaniglia, continuando a mescolare.step 6 red velvet cakePer concludere, montate la panna e aggiungetela delicatamente al composto di formaggio con una spatola, con movimenti dal basso verso l’alto. Riponete in frigo la crema per almeno un’ora.step 7 red velvet cakeAppena la base si sarà raffreddata, potete passare alla composizione della vostra Red Velvet Cake: estraete la torta dallo stampo ed eliminate la parte superiore fino a livellare la superficie. Conservate la parte eliminata, perché vi servirà per la decorazione.

Tagliate a metà la torta e farcite la base con uno strato di crema al formaggio; quindi ricoprite con l’altro disco e completate ricoprendo l’intera torta (superficie + circonferenza) con la crema restante.step 8 red velvet cakeSbriciolate a mano o in un mixer (consiglio questa seconda opzione) i pezzi di torta precedentemente eliminati e utilizzate le briciole per decorare la torta, sia alla base, che sulla superficie, alternando ciuffetti di crema. C’è chi lascia la torta semplice semplice, decorata soltanto con le briciole rosse della torta. A voi la scelta! 🙂 Riponete la Red Velvet Cake in frigorifero per almeno 2-3 ore, così si compatterà bene.step 9 red velvet cakeTagliate a fette e servite! Farete sicuramente un figurone con i vostri ospiti 🙂 red velvet cakeSe decidete di provare questa ricetta della Red Velvet Cake, fatemi sapere! 😉

Se la conservate in frigorifero, ricordatevi di coprirla bene, così non si seccherà.

Una vasata e alla prossima ricetta 🙂