La crostata con crema frangipane alle nocciole e fichi è un dolce secco che porta con sé tutto il sapore della fine dell’estate, con i fichi tipici di questo periodo e le nocciole che anticipano l’imminente autunno.

La crostata è realizzata con un guscio di pasta frolla dalla forma rettangolare, una crema frangipane alle nocciole e una copertura di fichi freschi, tagliati a spicchi.

Se preferite, potete usare il classico stampo da crostata rotondo, se non avete lo stampo rettangolare. Io ho scelto quello perché mi piaceva l’idea di variare nella forma, così da poter tagliare anche più facilmente il dolce a quadrotti, più semplici da servire e mangiare.

Il dolce è buonissimo e “coccoloso”, perfetto per ogni momento della giornata. Le diverse consistenze lo rendono davvero piacevole da mangiare: la croccantezza della pasta frolla, la morbidezza della crema frangipane e la cremosità dei fichi, che in cottura diventano come marmellata. Vi dico solo che il mio compagno l’ha inserito nella sua top ten dei dolci preferiti. 😀 Anche perché lui è un grande amante del genere, quindi dolci secchi con frutta e frutta secca. Se lo siete anche voi, il dolce vi piacerà sicuramente! È piaciuto un sacco anche a me, che preferisco i dolci cremosi. 🙂

Ingredienti crostata alle nocciole e fichi

Per la pasta frolla

Quantità Ingrediente
300 gr Farina 00
150 gr Burro freddo
150 gr Zucchero
1 Uovo
1 pizzico Sale

Per la crema frangipane alle nocciole

Quantità Ingrediente
100 gr Nocciole
100 gr Burro
100 gr Zucchero
2 Uova
30 gr Farina

Per la decorazione

Quantità Ingrediente
8 Fichi
ingredienti crostata nocciole fichi

Preparazione crostata con crema frangipane nocciole e fichi

Per preparare la crostata con crema frangipane alle nocciole e fichi, iniziate dalla pasta frolla per crostata, seguendo la ricetta che trovate qui.

Riponetela in frigorifero a riposare e, nel frattempo, preparate la crema frangipane: in una ciotola, montate il burro morbido (a temperatura ambiente) e lo zucchero con le fruste.

burro montato

Mettete le nocciole tostate in un mixer e tritatele molto finemente.

nocciole tritate

Unite le nocciole tritate al burro, insieme alle uova, alla farina. Amalgamate tutto con le fruste elettriche. Tenete la crema in frigorifero, mentre passate alla creazione del guscio di frolla.

crema frangipane alle nocciole

Dopo il tempo di riposo, riprendete la frolla dal frigorifero e ammorbiditela un po’ con le mani, così da farla tornare plastica. È importante non stendere subito la frolla con il mattarello dopo il riposo, perché la frolla si sarà indurita e tenderà a rompersi, ecco perché è necessario ammorbidirla dopo il riposo.

Stendete, quindi, la frolla con il mattarello su un piano ben infarinato, dando la forma rettangolare o comunque seguendo la forma della teglia scelta – se usate quella rotonda, allora date una forma rotonda alla frolla.

frolla rettangolare

Arrotolate delicatamente la frolla attorno al mattarello e srotolatela sulla teglia imburrata. Come alternativa, se vi viene più semplice, potete stendere la frolla tra due fogli di carta forno e poi spostare la frolla nella teglia con l’aiuto della carta forno, eliminando quest’ultima delicatamente.

Una volta che la frolla è stata inserita nella teglia, fatela aderire bene con le mani, spingendola delicatamente verso la base e lungo i bordi. Eliminate la pasta frolla in eccesso, quella che fuoriesce dallo stampo, passando un coltellino lungo i bordi oppure, come faccio io, passando il mattarello sui bordi, verso l’esterno. Sistemate, se necessario, la frolla con le mani, ricordandovi che la forma che darete da cruda sarà tendenzialmente quella che resterà da cotta, quindi le imprecisioni si vedranno.

pasta frolla guscio

Bucherellate la base della crostata con i rebbi della forchetta e riempitela con la crema frangipane, quindi livellatela con una spatola. Tenete un attimo da parte.

crostata con crema frangipane

Stendete la pasta frolla rimanente con il mattarello su un piano infarinato e formate delle foglioline di frolla con gli appositi stampi. Se non li avete, potete omettere questo passaggio e fare la decorazione finale soltanto con i fichi.

Posizionate le foglioline di torta sulla crema, tutte attorno nella parte esterna, per formare un bordo di foglie. Riponete la crostata in frigorifero, mentre preparate la decorazione di fichi.

foglioline di frolla

Lavate i fichi, asciugateli, eliminate il picciolo e tagliateli in quattro spicchi. Riprendete la costata e posizionate i fichi sulla crema frangipane. Cuocete in forno statico pre-riscaldato a 180 °C per 45 minuti.

crostata con fichi

Una volta cotta, sfornate la crostata con crema frangipane alle nocciole e fichi e lasciatela raffreddare completamente prima di tirarla fuori dallo stampo e tagliarla.

crostata nocciole fichi
crostata con crema frangipane alle nocciole e fichi
crostata con fichi e nocciole

Una vasata e alla prossima ricetta! 🙂