Questa è la ricetta delle ricette. Quella che quando la nomini pensi subito alla Sicilia. E, non a caso, è uno dei miei dolci siciliani preferiti, di quelli che, quand’ero bambina, non mancava praticamente mai sulla nostra tavola ogni domenica: sto parlando dei cannoli siciliani! Friabili, semplici e gustosi, non hanno bisogno di tante presentazioni.

Come molte specialità siciliane, le scorze dei cannoli vanno fritte, ecco perché sono così croccanti e friabili. Croccantezza che contrasta con la morbidezza della crema di ricotta, esaltata dalle gocce di cioccolato. Insomma, una vera prelibatezza!

C’è chi acquista le scorze dei cannoli e li riempie con la crema di ricotta, ma quello per me non è “fare” i cannoli. Il bello è realizzare anche le croste! Perché quindi non ci provate? Ecco la vera e originale ricetta per fare i cannoli siciliani in casa. 

INGREDIENTI per circa 20-25 cannoli siciliani:
400 g di farina 00
75 g di strutto
2 uova
50 ml di Marsala
40 g di zucchero
1 cucchiaino di cacao amaro
1 pizzico di sale
1 pizzico di aceto
1 bustina di vanillina
Per la crema:
1 kg di ricotta di pecora
400 g di zucchero
100 g di gocce di cioccolato
Inoltre vi servirà:
zucchero a velo q.b.
albume q.b.
olio di semi di arachidi
scorze d’arancia o ciliegie candite (facoltativo)ingredienti cannoliPREPARAZIONE:
Per fare i cannoli, iniziate dalla crema di ricotta: mettete a scolare la ricotta la sera prima, così da eliminare l’acqua in eccesso. Il giorno dopo, passatela 2-3 volte al setaccio insieme allo zucchero, quindi aggiungete le gocce di cioccolato e tenete in frigo mentre preparate le cialde.crema di ricotta
Per le cialde: mettete la farina setacciata, lo zucchero, la vanillina, il sale e il cacao amaro in una ciotola o planetaria e mescolate con un cucchiaio per amalgamare; quindi aggiungete le uova, il Marsala, l’aceto e lo strutto a pezzetti. Incorporate bene gli ingredienti con una frusta a foglia (o eventualmente con le mani), fino a formare un panetto compatto, che riporrete in frigorifero per almeno un’ora.come fare i cannoli - step1Trascorso il tempo, riprendete il panetto, prelevatene un pezzo e stendetelo con un mattarello prima e con la sfogliatrice poi, così da renderlo ancora più sottile. Se non avete la sfogliatrice, potete tranquillamente stenderlo con il mattarello: ci vorrà solo un po’ più di olio di gomito 🙂

A questo punto, ricavate dei cerchi con un’apposita forma (10-12 cm di diametro) e stendete nuovamente con il mattarello per creare una forma ovale. Avvolgete il disco attorno agli appositi stampi per cannoli precedentemente imburrati (prendete quelli grandi, non piccoli, che servono invece per fare i cannolicchi), quindi fissate la parte di congiunzione dell’ovale premendo bene e spennellando con dell’albume. come fare i cannoli - step3Preparate l’olio per friggere: ponete l’olio di semi in un pentolino e portate alla temperatura di circa 160°-170°. Attenzione a non superare questa temperatura, perché altrimenti le cialde si bruceranno. Una volta che l’olio avrà raggiunto la temperatura, inserite 2-3 cannoli alla volta (con tutto lo stampo) e tirateli fuori quando saranno scuri – ma non troppo – e croccanti. Poneteli su un vassoio con carta assorbente, così da assorbire l’olio in eccesso, e lasciate raffreddare. Procedete così fino a esaurimento. Una volta che le cialde saranno ben fredde, riempitele con la crema di ricotta.come fare i cannoli - step3Spolverate con zucchero a velo, decorate con scorze d’arancia candita o ciliegie candite (facoltativo – io non le ho messe perché non le amo) e i vostri cannoli saranno pronti! Adesso potete servirli 🙂cannoli sicilianicannoli sicilianiCONSIGLIO: Se non mangiate subito tutti i cannoli, riempite al momento soltanto quelli che pensate di consumare, così le cialde non si ammolleranno troppo a causa della ricotta.

Una vasata e alla prossima ricetta 🙂